MAZZEI GIURIDICA

Agenzia Giuffrè Firenze e Prato

           
  • Fiscopiù
  • Cliens Gestionale Studio Legale
  • Cliens Processo Civile Telematico
  • Nuovo Palazzo di Giustizia
  • Officina del Diritto
SlideShow Pro Module v2.0 by JT
Home Shop Civile e processo Dizionario giuridico. Diccionario juridico
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail
Dizionario giuridico. Diccionario juridicoLe locazioni commerciali

Dizionario giuridico. Diccionario juridico

Dizionario giuridico. Diccionario juridico

Prezzo: €48,00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

La presente edizione del dizionario, aggiornata e linguisticamente arricchita, si distingue per l'inserimento di termini di estrema attualità e solo recentemente esplorati dal mondo accademico della traduzione giuridica quali quelli propri della deontologia medica e la violenza familiare. La terminologia giuridica, in lingua italiana e spagnola, ricavata da vocabolari specializzati, testi di diritto, trattati e convenzioni internazionali, giurisprudenze, legislazioni, codici, documenti e articoli scientifici e accademici ed estesa a tutta l'area 'hispanohablante' - con particolare riferimento a Spagna e Argentina - valorizza l'opera e la rende unica sul mercato per completezza e modernità.




:




19/01/12 [50]
REPUBBLICA ITALIANAIN  NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Tribunale Regionale delle Acque Pubbliche, presso la Corte di Appello di Firenze, composto dai magistrati:Dr. Nicola Antonio Dinisi                                                            Presidente rel.Dr. Edoardo Monti                                                                       Consigliere Dr. Sandro Longo                                                                         Espertoha pronunciato la seguenteSENTENZAnella causa civile iscritta al n. 1031/10 degli affari contenziosi civili, vertente tra:AAA S.R.L., rappresentata e difesa dagli avv. L. Buffoni, A Cardone e D. De Grazia, come da procura in atti ed elettivamente domiciliata presso il loro studio  in  Firenze, via Vittorio Emanuele II, 84           ... Leggi tutto...
15/12/11 [1638]
REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Corte di Appello di Firenze Sezione seconda civile La Corte, composta dai magistrati: Dott. Paolo Occhipinti Presidente relatore Dott. Elisabetta Materi Consigliere Dott. Nicola Dinisi Consigliere Riunita in camera di consiglio, ha emesso la seguente SENTENZA Nella causa civile di secondo grado n. 3119/04 vertente Fra AAA BBB CCC, rappresentato e difeso dall’avv. prof. Alessandro Borgioli ed elettivamente domiciliato nello studio dello stesso, in Firenze, via Duca d’Aosta 16, come da mandato a margine dell’atto di appello APPELLANTE E DDD EEE, rappresentato e difeso dall’avv. Antonella Miccoli e dall’avv. Clara Mecacci e domiciliato nello studio della prima, in Firenze, via Piccolini 9, come da mandato a margine della comparsa di costituzione in appello APPELLATO avente ad oggetto: Contratti ed obbligazioni. Mediazione. Conclusioni delle parti: Per l’appellante: In riforma dell’impugnata sentenza, respingere tutte le domande proposte dall’appellato. Condannarlo a restituire la somma riscossa in esecuzione della sentenza di primo grado. Per l’appellato: Respingere l’appello. Disporre, se del caso, consulenza tecnica. Svolgimento del processo DDD EEE, agente immobiliare in Montalcino, citava in giudizio avanti al Tribunale di Grosseto AAA BBB CCC, noto produttore di vini, per reclamare la provvigione relativa all’acquisto di una vasta tenuta, con imponente castello medievale, denominata Montepò e situata in Maremma, in zona a crescente vocazione vitivinicola (Scansano). Esponeva l’DDD che il AAA BBB si era presentato in agenzia nella primavera del 1998 per informarsi sull’esistenza di offerte di vendita di aziende agricole in quella zona, e che egli gli aveva risposto che era in vendita la tenuta di Montepò, in Maremma, con l’importante ed antico castello, di proprietà della inglese FFF GGG, nipote dell’omonimo scrittore. Dopo qualche mese, secondo il racconto dell’attore, egli era... Leggi tutto...
22/12/11 [1685]
         REPUBBLICA ITALIANA           IN NOME DEL POPOLO ITALIANO           Corte di Appello di Firenze             Sezione seconda civileLa Corte, composta dai magistrati:           Dott. Paolo Occhipinti                        Presidente relatoreDott. Elisabetta Materi                       Consigliere  Dott. Nicola Dinisi                              ConsigliereRiunita in camera di consiglio, ha emesso la seguente                                              SENTENZANella causa civile di secondo grado n. 703/05  vertente                                                       FraAAA s.r.l., rappresentata e difesa dall’avv. Sergio Brozzi e dall’avv. Elvira Caracciolo  ed elettivamente domiciliata nello studio  dei medesimi, in Firenze, via Brunelleschi 4, come da mandato in calce all’atto di... Leggi tutto...
06/06/11 [703]
sentenza (par. 5 - obbligazioni e contratti)che afferma il seguente principio:"Nella fase precontrattuale, cioè nella fase delle trattative che preludono al consenso, non ancora raggiunto, per la conclusione del contratto, non costituiscono estorsione le pressioni psicologiche esercitate dal trattante nei confronti dell'altra parte, e dirette a conseguire il massimo vantaggio,  mercé la sopravvenuta consapevolezza di particolari situazione di difficoltà in cui versa la controparte, anche in conseguenza  di eventuali spese sostenute in vista del probabile affare. Sussistendone i presupposti, potrebbe, semmai, configurarsi una responsabilità pre-contrattuale".                                                             REPUBBLICA ITALIANA                          IN NOME DEL POPOLO ITALIANO                                   Corte di Appello di Firenze                                         Sezione prima civileLa Corte, composta dai magistrati:Dott. Luigi Grimaldi                          PresidenteDott. Paolo... Leggi tutto...
12/04/2011 Decreto
il provvedimento che allego - non ha forma di sentenza, ma di decreto - in materia fallimentare (perciò inquadrabile, credo, sotto la rubrica I - civile altro -), nel rimandare gli atti al Tribunale perché pronunci la dichiarazione di fallimento, dallo stesso negata in primo grado, afferma i seguenti principi:                                                                                               Corte di Appello di Firenze                                     Sezione seconda civile La Corte, composta dai magistrati:Dott. Paolo Occhipinti                        Presidente relatoreDott. Virgilio Romoli                          ConsigliereDott. Giulio De Simone                       ConsigliereRiunito in camera di consiglio, ha emesso il... Leggi tutto...
19/04/11 [524]
                             REPUBBLICA ITALIANA                          IN NOME DEL POPOLO ITALIANO                          Corte di Appello di Firenze                             Sezione prima civile La Corte, composta dai magistrati:Dott. Luigi Grimaldi                          PresidenteDott. Paolo Occhipinti                       Consigliere relatoreDott. Alessandro Nencini                   ConsigliereRiunito in camera di consiglio, ha emesso la seguente                                    SENTENZA Nella causa civile di grado unico n.  1570/07 vertente                                      FraAAA BBB, rappresentata e difesa dall’avv. Fausto Falorni ed elettivamente domiciliata nello studio  dello stesso, in Firenze, via dell’Oriuolo 20, come da mandato a... Leggi tutto...
08/04/11 [51]
Il presente decreto (non è, dunque, una sentenza), pubblicato l'8.4.2011 col numero di cronologico 51/2011,  molto atteso in quanto riguarda una ben nota impresa al centro di notevoli fatti di cronaca, potrebbe essere inquadrato nel par. I (civile altro), vertendo comunque in materia fallimentare. Si tratta di questo: la società Baldassini-Tognozzi-Pontello, alla quale, in sede prefallimentare, è stato nominato un amministratore giudiziario ai sensi dell'art. 5 della legge fallimentare, ha proposto, attraverso il suo presidente, istanza di ammissione alla procedura (ministeriale) di amministrazione straordinaria. Il Tribunale ha respinto l'istanza, ritenendo, fra l'altro, del tutto esautorati gli organi amministrativi della società, e quindi non legittimato il presidente a richiedere la procedura di amministrazione straordinaria. La società, sempre attraverso il suo presidente, ha proposto reclamo alla Corte di Appello, la quale lo ha respinto affermando semplicemente che l'istanza di ammissione all'amministrazione straordinaria avrebbe dovuto essere proposta non dal presidente, ma dal consiglio di amministrazione della società, trattandosi di atto di straordinaria amministrazione. Il caso non ha precedenti giurisprudenziali. CORTE DI APPELLO DI FIRENZESeconda Sezione CivileLa Corte, riunita in camera di consiglio, in persona dei sig.ri:Dr. Paolo Occhipinti, PresidenteDr. Elisabetta Materi, ConsigliereDr. Nicola A. Dinisi, Consigliere rel. nel procedimento iscritto al n. 208/11 Ruolo V degli affari civili, promosso da: AAA BBB, quale Presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante della società CCC DDD EEE COSTRUZIONI GENERALI S.P.A., rappresentato e difeso dagli avv. F. Fimmanò e B. Molinari ed elettivamente domiciliato presso lo studio di quest’ultima in Firenze, via Venezia, 6 CONTRO AMMINISTRATORE GIUDIZIALE della S.p.A. CCC-DDD-EEE Costruzioni Generali, prof.  FFF GGG, rappresentato e difeso dagli avv.  G. Scarselli... Leggi tutto...
11/02/11 [89]
                                  REPUBBLICA ITALIANA                          IN NOME DEL POPOLO ITALIANO                                   Corte di Appello di Firenze                                         Sezione seconda civileLa Corte, composta dai magistrati: Dott. Paolo Occhipinti                        Presidente relatoreDott. Elisabetta Materi                       ConsigliereDott. Nicola Dinisi                             ConsigliereRiunito in camera di consiglio, ha emesso la seguente                                              SENTENZANella causa civile di secondo grado n.  93/10... Leggi tutto...
04/03/11 [691]
                          REPUBBLICA  ITALIANA                    IN NOME DEL  POPOLO  ITALIANO                           IL TRIBUNALE DI FIRENZE        in persona del Presidente Istruttore dott. Bruno Rados          in funzione di giudice unico ha pronunciato la  seguente                                     S E N T E N Z A          nella causa  segnata al n. 4076/10   RG  promossa da AAA BBB, rappresentata e difesa dall’avv. Stefano Bertini ed elettivamente domiciliata presso lo studio di quest’ultimo in Firenze, via L .Cherubini n. 13 per procura a margine dell’atto di citazione in appello                                                                         APPELLANTE                                      C O N T R OCCC DDD, elettivamente domiciliata presso... Leggi tutto...
11/02/11 [206]
                                 REPUBBLICA ITALIANA                          IN NOME DEL POPOLO ITALIANO                                   Corte di Appello di Firenze                                         Sezione prima civileLa Corte, composta dai magistrati:Dott. Paolo Occhipinti                        Presidente relatoreDott. Alessandro Turco                      ConsigliereDott. Alessandro Nencini                    ConsigliereRiunito in camera di consiglio, ha emesso la seguente                                              SENTENZANella causa civile di secondo grado n.  2062/08... Leggi tutto...

Ricerca Volumi



Novità in Evidenza

JoomlaStats Activation

Login allo Shop






Carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.


Officina del Diritto